Carabiniere ucciso, Luigi Di Maio a Sky TG24: “Atto vile”



“Quando governi non puoi solo criticare, devi fare”. Il vicepremier Luigi Di Maio, intervistato da Sky TG24, lancia un monito agli alleati di governo della Lega. “La flat tax è ancora un mistero per me, non ho ancora visto le coperture – sottolinea -. Ieri si parlava di una flat tax volontaria, non ho capito cosa significa. Sto lavorando al cuneo fiscale, per un abbassamento da 4 miliardi, e al salario minimo”. Per quanto riguarda le nomine in Unione europea, chiarisce: “Non puntiamo alle poltrone”. Poi, un messaggio di stima nei confronti del premier Conte e del ministro dell’Economia Tria: “Ho piena fiducia in loro”. Il leader pentastellato difende anche Toninelli: “Ho grande fiducia in Danilo, ha lavorato sodo per sbloccare le opere quest’anno”.

“Tav un regalo alla Francia, chiediamo voto al Parlamento”

Per quanto riguarda l’Alta Velocità Torino-Lione, Di Maio ribadisce: “È un regalo alla Francia, ma noi abbiamo vinto le politiche con il 33%. Pd e Lega sono stati No Tav e hanno cambiato idea. Noi continuiamo a dire che quell’opera è inutile, ma in Parlamento abbiamo la maggioranza relativa, non assoluta. Staccare la spina – precisa – sarebbe darla vinta a chi non vuole cambiare il sistema”.

“Uccisione del carabiniere a Roma un atto vile”

Il vicepremier interviene anche per condannare l’omicidio del carabiniere avvenuto questa mattina.  “È un atto vile – denuncia Di Maio -. Se è stato ucciso da migranti irregolari spero che si facciano il carcere nei loro Paesi”. E sottolinea:  “Bisogna fare di più sui rimpatri. Bisogna dare più risorse alle forze dell’ordine, ne metteremo ancora di più nella prossima legge di bilancio”.


Leggi tutto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *