aumentano ore di gioco degli utenti e numeri di vendita dei franchise



Lanciare il Game Pass è stata una delle idee più azzeccate e innovative da parte di Microsoft in questa generazione. Il servizio di gaming on-demand non solo è capace di convincere e fidelizzare la propria clientela, ma riesce anche ad accrescere le vendite dei vari franchise inclusi nel catalogo della piattaforma.

Questo è quanto è stato rivelato dai nuovi dati di mercato condivisi dal noto analista Daniel Ahmand, che su Twitter ha rivelato come innanzitutto gli utenti passino più tempo a giocare grazie ad Xbox Game Pass, e come il servizio sia utile a far scoprire loro nuovi titoli che non avevano ancora avuto modo di provare.

Ottime notizie anche per gli sviluppatori e i publisher stessi dei titoli che entrano a far parte del servizio: una volta lanciati nel Game Pass, i titoli vedono mediamente raddoppiare la propria userbase, nel mentre si registrano anche incrementi del 25% dei pre-order e del 10% delle vendite generali dei franchise videoludici che partecipano all’arricchimento della piattaforma Microsoft.

Numeri estremamente incoraggianti, che con ogni probabilità spingeranno Phil Spencer e colleghi a puntare ancora più convintamente su questo modello di business. Nella prossima generazione ci si potrebbe aspettare che i servizi di gaming on-demand ricopriranno un ruolo ancor più cruciale, con Xbox Game Pass da una parte e PlayStation Now dall’altra.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *