Attacco al campus di Hollywood di Netflix: arrestata una persona



Ore di terrore nel quartier generale di Hollywood di Netflix, che è stato evacuato nella notte italiana per la presenza di una persona sospetta all’interno dell’edificio.

I primi rapporti sono emersi nel pomeriggio americano di ieri, giovedì 14 Febbraio, quando sui social network vari giornalisti hanno riportato la notizia riguardante un attacco ai Sunset Bronson Studios per mano di una persona armata. “Il campus di Los Angeles di Netflix è stato evacuato per la possibile presenza di un attentatore” ha affermato Jenna Marotta, responsabile delle comunicazioni di Netflix sul proprio account Twitter. “Gli elicotteri stanno sorvolando la zona e c’è Polizia ovunque qui. Le strade sono chiuse ed i dipendenti sono stati evacuati da un edificio all’altro. Ho appena sentito un collega che stava al telefono con sua nonna per calmarla. E’ un giorno terribile“. Marotta successivamente ha spiegato che ai dipendenti è stato consentito di lasciare l’area a piedi, mentre il parcheggio e l’edificio sono rimasti chiusi.

Immediata è arrivata la conferma di Netflix, che in una nota spiega che “abbiamo ricevuto una segnalazione da parte delle forze dell’ordine. La Polizia sta conducendo delle ispezioni nel campus. Non c’è pericolo immediato per i nostri dipendenti“.

Solo più tardi un portavoce della Polizia di Los Angeles ha annunciato la conclusione dell’operazione. Il sospetto è stato fermato ma non sono state rinvenute armi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *