Apex Legends ha fatto bene anche a Titanfall 2, il designer discute della monetizzazione



Il successo di Apex Legends ha contribuito anche a migliorare le performance di Titanfall 2, come dimostrano le statistiche difuse negli ultimi giorni e che hanno visto aumentare il numero di giocatori connessi al precedente gioco di Respawn.

Titanfall 2, uscito alla fine del 2016, può attualmente contare su una media di 800/1.500 giocatori attivi su PC mentre su PS4 la media è pari a 2.000 utenti, leggermente migliori i numeri su Xbox One, dove si raggiungono picchi di 3.000 giocatori connessi. Nel weekend i dati sono migliorati, passando a 3.000 giocatori su PC, 4.700 su PS4 e oltre 10.000 utenti su Xbox One. Numeri che testimoniano un discreto interesse per il franchise e che possono far sorridere Respawn in attesa del reveal del nuovo gioco di Titanfall previsto per il 2019, che però non dovrebbe essere Titanfall 3.

Continuando a parlare di Apex Legends, il Design Director Mackey McCandlish ha recentemente approfondito le dinamiche legate al sistema di monetizzazione del gioco: “Apex Legends ha una forma di monetizzazione decisamente etica, inoltre mettiamo a disposizione tantissimi oggetti cosmetici gratis. Chi vuole può acquistare Monete Apex oppure oggetti disponibili per un periodo limitato. Abbiamo otto personaggi nel roster, sei gratis e due a pagamento, è una scelta molto democratica, un approccio bilanciato che abbiamo adottato per non scontentare la community.

Il modello di distribuzione scelto per Apex Legends sembra avere dato i suoi frutti: ad oggi sono dieci milioni gli utenti registrati, con picchi di oltre un milione di giocatori connessi in contemporanea.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *